Scroll to top
© 2019, Museo del Pane
Share

Il Pane di Altamura

UNA STORIA CHE NASCE DAL PANE

Il Pane di
Altamura
DOP

Già Orazio, nei poemetti “le Satire” nel 37 a.C., sembra fare riferimento a questo pane parlando del “pane migliore del mondo, tanto che il viaggiatore diligente se ne porta una provvista per il prosieguo del viaggio”. É stato il primo pane a fregiarsi del riconoscimento europeo della Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) nel 2003.

Il Pane di Altamura viene prodotto, ancora oggi, seguendo l’antica ricetta tramandata di generazione in generazione da contadini e pastori.

Services
IL SEGRETO DEL PANE DI ALTAMURA
  • La sapiente selezione della migliore semola rimacinata di grano duro molita. Naturalmente ricca di principi nutritivi e di antiossidanti naturali contribuiscono a rallentare l’invecchiamento cellulare;
  • Il lievito madre ottenuto effettuando rinnovi giornalieri di impasto che determinano lo sviluppo di una microflora spontanea indigena costituita da lieviti e batteri lattici. Tali forme microbiche autoctone nel corso di decenni si sono naturalmente selezionate e specializzate e, in perfetta sinergia tra loro, producono le sostanze aromatiche (acidi organici) apprezzate nel prodotto finito;
  • L’acqua, che deve avere determinati parametri chimici affinché la fase lievitazione avvenga nel miglior modo possibile;
  • Il sale, candido cristallino.

Uno dei segreti del Pane di Altamura, risiede nella lenta e lunga lievitazione naturale (12 ore), e in pochi ma importanti e caratterizzanti ingredienti e dal rispetto scrupoloso dei contenuti presenti nel disciplinare di Produzione. Il tutto garantisce:

  • Sapore Tipico, deciso, aromatico e leggermente acidulo;
  • Maggiore digeribilità e durevole freschezza: per l’impiego della preziosa Semola Rimacinata di Grano Duro e la lenta e lunga lievitazione naturale (12ore) con Lievito Madre, ottenuto con minimo tre rinnovi, mediante l’aggiunta di acqua e la semola rimacinata di grano duro;
  • Crosta croccante e spessa: almeno 3 millimetri, dal Profumo e dal Sapore intenso ed inebriante;
  • Mollica soffice, finemente ed omogeneamente alveolata: dall’intenso colore giallo paglierino, grazie alla Semola rimacinata di Grano Duro, ricca di antiossidanti naturali (carotenoidi), che contribuiscono a rallentare l’invecchiamento cellulare;
  • Elevati benefici nutrizionali, quali apporto di antiossidanti naturali.
Pane di Altamura

Il pane di Altamura
è riconoscibile
utilizzando i 5 sensi

VISTA

Con la vista possiamo apprezzare la crosta, spessa e dorata, la mollica finemente alveolata dal colore giallo oro;

 

OLFATTO

Con l’olfatto possiamo riconosciamo l’inteso ed inebriante profumo del pane di altri tempi;

GUSTO

Con il gusto godiamo di un sapore ricco, deciso, aromatico;

 

TATTO

Con il tatto apprezziamo la croccantezza della crosta, la sofficità e leggerezza della mollica;

 

UDITO

Con l’udito, riconosciamo la freschezza e fragranza grazie al tipico “crock”.